PAYPER SULLE ANDE: BOLIVIA ILLIMANI 2018

 

La spedizione italo-sammarinese ha realizzato una vera impresa!
A luglio 2018, i due riminesi Massimo De Paoli e Davide Morini, insieme al collega sammarinese Riccardo Stacchini hanno vissuto un incredibile avventura sulla Cordigliera Real in Bolivia.

Il “sogno”.
L’idea, ovvero “il sogno” della scalata, è nato nella mente di Massimo De Paoli già nell’agosto del 2014 quando rimase folgorato dalla foto della cresta dell’Illimani nord vista in un
articolo giornalistico su internet in cui veniva raccontato il tentativo di scalata fallito da una spedizione italiana causa condizioni sfortunate di neve e ghiaccio.

Così De Paoli, pur ritenendosi assolutamente “un alpinista dilettante”, ha pensato a quella cresta per 4 anni, coinvolgendo e convincendo gli amici di sempre a sostenere duri allenamenti di mesi e mesi sulle Alpi italiane in preparazione dell’impresa in Sud America.

 
 

Le Tappe.
Gli 3 alpinisti sono arrivati a La Paz il 18 luglio accompagnati da Andrea De Paoli, figlio di Massimo, nel ruolo di fotografo e videomaker della spedizione.

Qui erano attesi da una guida peruviana di alta montagna, Miguel Martinez, che li ha accompagnati per tutta l’avventura.
 
Insieme si sono trasferiti alla “base” logistica di Peñas, presso l’opera missionaria ad altissima quota del sacerdote–alpinista italiano Padre Antonio Zavattarelli, amico di tanti alpinisti transitati da quelle parti negli anni.

E’ stato un momento importante di acclimatamento ma anche un’occasione per condividere e dare sostegno al lavoro di questo missionario di confine.
 
Il 25 luglio è partito il tentativo dell’impresa in rigoroso “stile alpino”, ovvero portando con sé tutto il necessario nello zaino senza preparare prima i campi di bivacco.
Dopo 2 giorni però le condizioni proibitive, dovute anche alla troppa neve fresca presente lungo il percorso sul ghiacciaio, hanno reso praticamente impossibile l’operazione di scalata della cresta nord.
 
Il gruppo è quindi ridisceso al campo "Nido de Condores" a 5.450 metri per recuperare le energie ed il giorno seguente, ossia il 28 luglio, ha ritentato la scalata da un percorso diverso raggiungendo la vetta principale dell’Illimani Sud, a 6.440 metri.

E così, la squadra italo-sammarinese ha sfiorato l’obiettivo iniziale ma ha comunque realizzato una super impresa!

 
 
 
 
 
 

La divisa.
Payper, orgogliosa di aver sostenuto la spedizione, espone nel proprio showroom una copia della divisa speciale utilizzata in Bolivia, che si è dimostrata tecnicamente perfetta, assolutamente impermeabile, resistente al vento forte ed alle bassissime temperature andine.